Da un recente sondaggio effettuato da TWT sono emerse quelli che gli imprenditori di una PMI considerano come gli obiettivi da centrare a breve termine per adeguarsi al contesto dell’Industria 4.0. Quasi tutti al primo posto hanno inserito la formazione del personale.

Per l’82% degli imprenditori intervistati l’aspetto più importante per ricavare dei vantaggi dalla nuova rivoluzione industriale è la formazione del personale. Questo ci indica due aspetti paralleli. Da un lato gran parte delle PMI italiane non ha al suo interno una figura professionale e un know how in grado di guidare l’impresa nel contesto dell’Industria 4.0. Ma dall’altra parte gli imprenditori hanno capito che l’investimento più importante va fatto sui dipendenti. Con la formazione o con l’assunzione di nuove figure. Comprare delle macchine di ultima generazione senza riuscire a usarle al pieno delle loro potenzialità infatti non farebbe crescere l’azienda.

PMI e Industria 4.0

Sul tema dell’Industria 4.0 le PMI sono abbastanza ferrate, tanto che circa il 71% degli imprenditori intervistati era a conoscenza del termine. E quasi il 90% delle piccole e medie imprese interessate dal tema hanno investito sulle nuove tecnologie nell’ultimo anno. Non a caso, oltre alla formazione del personale, per il 57% degli imprenditori è fondamentale investire a breve in ricerca e innovazioneper differenziarsi dalla concorrenza. Il 42% sta anche pensando di assumere  nuove figure per colmare le lacune interne alla PMI in chiave Industria 4.0. E a proposito di assumere, il 65% degli imprenditori chiamati in causa ha dichiarato di essere interessato a integrare delle nuove figure manageriali. Per molti responsabili delle PMI italiane un nuovo manager in azienda, con particolari conoscenze nel campo della digitalizzazione, permetterebbe all’impresa un salto di qualità in termini di competitività e innovazione. Nella tag cloud delle parole più usate dagli imprenditori durante il sondaggio invece troviamo: crescita, sviluppo, fatturato, gestione, produzione e risultati. Manca un termine chiave nell’Ondustria 4.0, dove non a caso l’Italia non sta investendo ancora abbastanza rispetto alle altre realtà europee, ovvero la sicurezza informatica.

Sorgente: PMI italiane, necessario investire in formazione per l’Industria 4.0 | Libero Tecnologia