Nel 2016 nel mondo installati 31mila pannelli fotovoltaici ogni ora

423
Tagliato il traguardo dei 2000 GW di rinnovabili installate nel mondo, 75 nuovi GW di pannelli fotovoltaici e quasi 10mila occupati nel settore, ma la strada per la transizione energetica è ancora lunga. Sono i dati contenuti nel rapporto di Ren21.
solare fotovoltaico mondo

Il solare installato nel mondo potrebbe soddisfare la domanda elettrica italiana

Stati Uniti, Giappone, India e Regno Unito guidati dalla Cina sono i Paesi che contribuiscono all’85 per cento della crescita del solare nel mondo. Alla fine del 2016, ogni continente aveva installato almeno 1 gigawatt di solare; 24 Paesi avevano una capacità di 1 GW o superiore e almeno 114 potevano contare su più di 10 megawatt. I leader per capacità fotovoltaica per abitante sono Germania, Giappone, Italia, Belgio e Australia.

Le rinnovabili danno lavoro a quasi dieci milioni di persone

green jobs occupazione rinnovabili

Il fotovoltaico è stato il settore che ha fornito il maggior numero di posti di lavoro, seguito da quello dei biocarburanti. L’occupazione si è spostata ulteriormente verso l’Asia che, guidata dalla Cina, rappresenta oggi il 62 per cento di tutti i posti di lavoro nelle rinnovabili (escluso l’idroelettrico su vasta scala).

Una transazione energetica troppo lenta

Nonostante le buone notizie, la transizione energetica sembra arrancare. Ren21 sottolinea come, ai ritmi attuali, non è facile ipotizzare di raggiungere gli obiettivi sottoscritti a Parigi durante la Cop21. In particolare, gli investimenti nelle energie rinnovabili non sono stati adeguati, con una riduzione del 23 per cento rispetto al 2015. Il ruolo fondamentale rimane quello della politica, a tutti i livelli – dal locale al regionale, dal nazionale agli organismi internazionali – per fare in modo di garantire lo sviluppo delle rinnovabili. È questa l’unica strada che permetterà di conseguire l’obiettivo di mantenere le temperature del nostro Pianeta al di sotto dei 2°C.