Non solo parchi e aree verdi a Londra: da ottobre 2018, prenderà vita, nella capitale un progetto molto ambizioso, ossia la creazione di un borgo alimentato esclusivamente da energie rinnovabili. L’idea è stata sviluppata dalla City of London Corporotion, la società che gestisce lo Square Mile, il distretto finanziario di Londra.

Come riporta Repubblica, il progetto green prenderà avvio il prossimo autunno, quando saranno presentati i primi investimenti che saranno utilizzati per istallare pannelli solari domestici in tutti gli edifici della Corporation, ossia una serie di alloggi sociali in sei distretti di Londra, 10 scuole e 3 mercati, mentre saranno creati parchi solari ed eolici in 44,5 chilometri quadrati di spazi verdi nella città, da Hampstead Heath a Epping Forest.

“L’approvvigionamento di energia rinnovabile al cento per cento ci renderà più puliti e più ecologici, riducendo la dipendenza dalla rete e gestendo alcuni dei nostri edifici con l’elettricità a zero emissioni di carbonio”, ha spiegato Catherine McGuinness, presidente del comitato per le politiche e le risorse della City of London, a Repubblica. Il progetto, inoltre, include l’acquisto di energia pulita sul mercato elettrico.

Il piano ecologico della City of London Corporation rientra perfettamente nel programma green promosso dal sindaco di Londra Sadiq Khan che vorrebbe ridurre drasticamente l’inquinamento di Londra, rendendola anzi una città a zero emissioni nell’arco di 30 anni. Per raggiungere questo ambiziosissimo obiettivo, però, è necessario aumentare l’utilizzo di energia solare nella capitale di ben 20 volte, cioè fino ad avere 1 GW di potenza fotovoltaica istallata entro il 2030 e 2GW entro il 2050.

Con il programma Energy for Londoners, infine, saranno investiti 34 milioni di sterline per costruire case ed edifici più ecologici ed efficienti dal punto di vista energetico. Allo stesso tempo, saranno piantati oltre 110mila alberi per aumentare gli spazi verdi.

Fonte: Londra da Vivere