Pittsburgh

È meno affascinante di New York e Washington, ma Pittsburgh è una delle città più importanti degli Stati Uniti. Per anni l’economia della città si è basata sull’industria dell’acciaio, entrata in crisi all’inizio del nuovo secolo. Le autorità locali sono state brave ad analizzare la situazione e a far diventare Pittsburgh la città più importante per lo sviluppo della guida autonoma. Da Uber a Ford, tutte le principali aziende del settore automobilistico hanno aperto un ufficio per far partire i primi progetti di ricerca.

Reykjavik

 La capitale dell’Islanda è stata scelta da alcune startup per far partire i primi progetti per la consegna dei pacchi tramite i droni. La società israeliana FlyTrex ha chiuso un accordo con il sito di e-commerce Aha per spedire alcuni pacchi con i droni. I primi esperimenti sono andati a buon fine, anche se per il momento le spedizioni non possono coprire grandi spazi. Reykjavik è sicuramente una delle smart city più interessanti al mondo.

Mosca

È esattamente quello che sta accadendo a Mosca, dove sono presenti ben 146.000 telecamere che monitorano tutto quello che accade nella capitale della Russia.

Oltre al traffico, le videocamere vengono utilizzate per vedere il comportamento dei cittadini: se non si raccoglie il bisognino del proprio animale domestico, viene recapitata una multa direttamente a casa.

Chicago

La città del vento è una delle smart cities più grandi al mondo. Il Governo locale ha montato sensori in ogni angolo delle strade per tenere sotto controllo la situazione del traffico e l’inquinamento atmosferico.

San Francisco

La Capitale della rivoluzione digitale che ha investito il mondo nell’ultimo ventennio ospita le più grandi aziende dell’hi-tech: da Google ad Apple passando per HP. Oltre alle big company ci sono anche delle piccole startup che con i loro progetti stanno trasformando la città di San Francisco: non è strano incontrare tra le strade della città della California dei robot che effettuano delle consegne o della auto a guida autonoma. Se qualche amministratore vuole iniziare a trasformare la propria città in una smart city, non può che prendere come riferimento San Francisco.

Singapore

La città-stato asiatica ha aperto da diversi anni le proprie porte alle startup più innovative del mondo. Singapore è una delle poche città al mondo dove è già possibile prenotare un taxi a guida autonoma (con un guidatore all’interno che garantisce la sicurezza del passeggero). Ma non solo. Nell’ultimo decennio la città ha cambiato completamente faccia diventando una delle smart city più interessanti da visitare e studiare.

Washington D.C.

Washington d.c.

La Capitale degli Stati Uniti è un punto di riferimento per le aziende che stanno investendo nelle consegne autonome. Tra le strade delle città statunitense girano dei piccoli robot che effettuano autonomamente le consegne dei ristoranti e dei fast-food. I test sono ancora nelle prime fasi, ma se le risposte saranno positive, Washington D.C. diventerà un punto di rifermento per le consegne “a guida autonoma”.

Seattle

Bike-sharing e Amazon. Sono questi i due punti forti su cui punta la città di Seattle per diventare una smart cities. Il bikesharing sta mostrando una crescita impetuosa, mentre Amazon ha aperto a Seattle il primo AmazonFresh Pickup, un servizio che permette di ordinare online la spesa e di ritirarla direttamente al negozio senza dover scendere dalla macchina. Il funzionamento è molto simile al McDrive.

Dubai

dubai robocop

A Dubai hanno preso servizio i primi robot-poliziotto. Questi RoboCop fatti di transistor hanno due telecamere al posto degli occhi e tengono sotto controllo la situazione di aree a rischio. I passanti possono interagire con i robot-poliziotti attraverso un touchscreen e segnalare anche dei crimini. Oltre al petrolio, la capitale degli Emirati Arabi Uniti sta investendo in tecnologia per diventare una smart city.

Oslo

La capitale della Norvegia è il paradiso delle smart cities. Sono oramai diversi anni che gli amministratori locali e nazionali stanno investendo affinché la città diventi a misura di cittadino abbracciando le innovazioni tecnologiche. Nel centro della città sono stati eliminati i parcheggi pubblici per far posto a piste ciclabili e veicoli elettrici.

Sorgente: Le 10 smart cities del futuro – FASTWEB