La trasformazione digitale moltiplica i dispositivi intelligenti interconnessi. Il consumo di energia elettrica crescerà a dismisura …. Con le soluzioni smart energy si potrebbero risparmiare 450 TWh l’anno.

Il mercato mondiale delle soluzioni per l’Internet of Things (IoT), nei principali segmenti di utilizzo, cioè quello manifatturiero, energetico, per la sicurezza e dell’edilizia, raggiungerà una spesa complessiva di 1400 miliardi di dollari nel 2021 (800 miliardi di dollari alla fine di quest’anno).

Altre stime calcolano la base di smart objects o connected things in 225 miliardi di unità entro la fine dell’anno prossimo. Al di fuori dei dati e delle stime, che possono variare da uno studio all’altro, ciò che comunque preme sottolineare è che questi oggetti costantemente interconnessi tra loro e con le reti consumano energia, energia elettrica in grandi quantità.

L’unico modo per evitare questi sprechi è investire parallelamente in efficienza energetica e smart grid. Il boom dell’IoT rischia infatti di portare ad un aumento dei consumi di energia elettrica. E già ad oggi, secondo le stime di Avvenia, si parla globalmente di uno spreco energetico che ci costa circa 90 miliardi di euro l’anno.

 

Source: Internet of Things, senza efficienza energetica sprechi per 90miliardi l’anno