Il nuovo filmato arriva tre mesi dopo altre pubblicità di questo tipo viste in occasione della Giornata della Terra, e informa com’è nato il programma che impegna Apple a tutelare le foreste sostenibili e a far sì che gli alberi piantati siano più di quelli utilizzati.

«Bevevamo del vino e Kate disse: “Dovemmo comprare una foresta”, racconta V.Y. Chow, scienziato ed esperto in dati statistici ambientali di Apple. Le osservazioni improvvisate portarono a indagini sull’impatto di Apple sulle foreste del pianeta; per via della popolarità dei suoi prodotti, Apple consumava grandi quantità di fibre di cellulosa, conifere e latifoglie scortecciate dalle quali si ricavano i cartoni per gli imballaggi.

Anziché comprare foreste, si è pensato a come preservarle; dal 2015 Apple ha fatto il primo passo con l’obiettivo dia conservare oltre 36.000 acri di foreste nel Maine e nel North Carolina. Successivamente l’idea è stata estesa con iniziative volte alla tutela dell’ambiente e all’utilizzo di energie rinnovabili in Cina, incluso un progetto pluriennale in collaborazione con il WWF allo scopo di aumentare significativamente il numero di foreste gestite in modo sostenibile nel Paese. Il programma per le zone boschive ha come obiettivo la conservazione di 1 milione di acri di foreste di produzione gestite in modo sostenibile, da cui si ottiene la fibra necessaria per pasta di legno, carta e legno.

L’obiettivo di Apple è di avere un impatto pari a zero sull’approvvigionamento mondiale di fibra vergine sostenibile e di alimentare tutte le proprie operazioni internazionali completamente tramite energia rinnovabile.

“Attualmente il 99% di carta e fibra sono ottenute in modo responsabile o da fonti che certificano il riciclo” spiega Connie Yang, responsabile del design del packaging di Apple.

Sorgente: Iniziative ambientali Apple: ecco come la Mela fa crescere gli alberi – Macitynet.it