Se potessero spendere senza problemi per la propria casa, quasi 4 italiani su dieci (37%) migliorerebbero  la tenuta energetica  e l’efficienza della loro abitazione.

Efficienza energetica in casa, cosa dicono gli europei

Una conferma: tutti gli intervistati residenti negli 8 Paesi presi in esame sarebbero favorevoli ad investire nell’ottimizzazione delle soluzioni energetiche utilizzate per migliorarne l’efficienza e ridurre i consumi. Tra i più decisi  ci sono proprio gli italiani, quasi 4 su 10 (il 37% degli intervistati) preceduti da ungheresi (51%) e seguiti dagli rumeni (34%). La media europea  è del 26%.

Italiani contenti della tecnologia

L’87% degli italiani afferma inoltre che gli apparecchi tecnologici presenti all’interno delle proprie abitazioni hanno reso la vita più semplice rispetto a quanto accadeva 10 anni fa, con una percentuale superiore alla media europea (72%). In linea con la media degli altri Paesi, invece, il dato che analizza come si sono evolute le tecnologie nel corso degli anni: per il 69% degli italiani si è verificato un incremento della sostenibilità e dell’efficienza energetica dei propri apparecchi domestici.

Fare il tifo per la mobilità elettrica

E per il futuro? Pochi dubbi,  per il 45% degli la mobilità elettrica sarà protagonista di uno sviluppo importante, tanto  tra 10 anni le auto elettriche  saranno di più di quelle a combustione: una indicazione in linea con quanto espresso dai cittadini residenti negli altri Paesi presi in esame (media 45%).

Sorgente: Efficienza energetica in casa, sondaggio E.ON: italiani disposti a spendere