La California ha stabilito i piani per produrre il 33% della sua energia utilizzando i pannelli solari entro il 2020 con l’ambizioso target del 50% entro il 2030.

Sembra però che questi obiettivi potrebbero essere raggiunti ben prima.

Il mese scorso la California ha attraversato la linea del 50%, più precisamente è accaduto solo in un solo giorno e solo per un periodo di tre ore. Tuttavia rimane un dato interessante da analizzare che porta ottime speranze per il futuroSecondo le cifre più recenti pubblicate dal Governo dello Stato, in California esistono già oltre mezzo milione di impianti solari, che in totale, stanno fornendo poco meno di 5,200 MW di potenza.

Un certo numero di fattori hanno spinto la crescita esplosiva della capacità solare della California tra cui il prezzo in rapida caduta per watt di pannelli solariLa California ha anche un certo numero di iniziative solari in atto, come il Programma di incentivi per gli impianti su abitazioni monofamiliari e in condivisione nonché sconti aggressivi per qualsiasi cittadino volesse impegnarsi nella svolta green.

Lo Stato aiuta anche le aziende come Tesla a portare regolarmente nuovi prodotti solari innovativi ai consumatori. Dopo aver rivelato le loro tegole solari, l’azienda è tornata sul mercato con un nuovo pannello da 325 watt.

Anche se attualmente fornisce meno dell’1% di tutta la potenza, il solare sta crescendo esponenzialmente negli Stati Uniti negli ultimi anni.

Infatti, solo un paese, la Cina, ha registrato una crescita più rapida. Nel 2016, nuove installazioni negli Stati Uniti hanno aggiunto circa 14,8 gigaWatt di capacità di produzione  e l’immagine completa delle rinnovabili sembra ancora in miglioramento adesso che circa il 15% del potere della nazione proviene da fonti rinnovabili.

Sorgente: Boom delle rinnovabili, ecco i risultati del fotovoltaico in America! – TechnoBlitz.it